Partito il corso di musicoterapia finanziato dai proventi di Live in Sieve

Prosegue il corso di musicoterapia in favore dei ragazzi del centro di socializzazione “La Mongolfiera” di Rufina, attivato da settembre grazie al finanziamento dell’associazione Sulla Sieve con i proventi del progetto LIVE in SIEVE.

Il corso è attivato con il musicoterapista e counsellor professionista Paolo Lupi: “La musica, nella sua accezione più ampia, dal “fare musica” fino all’ “ascoltare musica”, per sua stessa natura si presenta come un mezzo molto vivo, immediato, accessibile ed universale che può aiutare qualunque persona nella sua crescita e sviluppo. La musica è un vero e proprio linguaggio dell’anima, che si mette a servizio delle persone che si relazionano anche quando le parole “vengono meno” o, per qualche motivo, sono poche o inesistenti”.

La musicoterapia è un approccio presente nei servizi alla persona da molti anni ed utilizzata per la crescita delle persone, soprattutto quelle che si trovano a vivere in una situazione di disagio, compromissione o patologia. Durante gli incontri, attraverso vari strumenti musicali ed un ampio repertorio di musiche da ascoltare, i partecipanti  “giocano” alla musica: esplorano, improvvisano, usano la voce liberamente o cantando le loro canzoni preferite, senza farsi mancare i momenti dedicati al dialogo, al rilassamento e all’esperienza del silenzio.  Grazie a questo “gioco della musica”, implicitamente ed in una modalità gioiosa e creativa, si facilita la crescita della persona su vari piani: si stimola alla conoscenza di sé, alla regolazione delle emozioni, all’espressione delle proprie parti ed all’organizzazione dei propri pensieri e delle proprie azioni in un clima di gruppo sereno ed attivo.

Le lezioni, che fino ad oggi hanno riscosso molto interesse e partecipazione nei ragazzi, termineranno il 18 dicembre con un incontro aperto a tutti i cittadini ed agli interessati sui temi dell’integrazione, e dell’ascolto delle varie “differenze” di linguaggio, percezione, espressione e modalità di comunicazione, che ciascuno di noi porta nell’incontrarsi. A questa tavola rotonda, Paolo Lupi ci racconterà lo svolgimento del progetto appena svolto e parteciperà insieme a rappresentanti di Sulla Sieve, delle Amministrazioni locali, i Servizi sociali di zona ed alcuni professionisti del settore. Seguiranno maggiori informazioni sull’evento nei prossimi giorni.